Premi 'Enter' per iniziare la ricerca o 'Esc' per uscire
Blog thumbnail

Cos’è importante sapere prima di partire per Berlino?

Cos’è importante sapere prima di partire per Berlino?

Blog thumbnail ,

Alcune cose importanti da sapere prima di partire per Berlino: un piccolo manuale per sfruttare al meglio la permanenza nella capitale tedesca.

Paese che vai, usanze che trovi… e alcune usanze di Berlino possono essere molto differenti dalle italiane.

In questo articolo puoi scoprire alcune cose importanti da sapere prima di visitare Berlino. Sono consigli per godere appieno della città, senza incorrere in figuracce o arrabbiature da parte degli abitanti della capitale tedesca.

Cosa sapere prima di partire per Berlino?

ALCUNE COSE DA SAPERE PRIMA DI PARTIRE PER BERLINO

Pedoni, bici, auto: ognuno al proprio posto

Sicuramente la prima cosa da sapere prima di arrivare a Berlino è che la città è percorsa da una rete di piste ciclabili. Spesso di colore rosa, con il simbolo di una bici oppure contraddistinte solo da un tratteggio, le piste ciclabili sono presenti in quasi tutte le strade di Berlino. I berlinesi sono piuttosto sportivi e usano bici e monopattini per andare velocemente a scuola o a lavoro anche in inverno o sotto la pioggia: attenzione, quindi, a non trovarvi, sul loro percorso!

Il conto per favore!

Un’altra cosa da sapere quando si arriva a Berlino è che nei bar, bistrot e ristoranti si usa lasciare all’incirca il 10% in più della somma segnata sul conto come mancia per il servizio (per esempio per un conto da 12.50 euro io “arrotonderei” a 14 euro). A Berlino il prezzo del coperto non è incluso nel conto e i camerieri ricevono salari risicati che verranno integrati dalle mance dei clienti.

La domenica è sacra

Di domenica i negozi e i centri commerciali sono chiusi, anche in centro. Berlino è una città che tiene al relax dei suoi lavoratori, e se proprio devi fare la spesa o comprare un souvenir agli amici di domenica dovrai recarvi nelle principali stazioni dei treni, per esempio Hauptbahnhof e Friedrichstrasse o nei tantissimi mercatini domenicali.

Per semplici prodotti di uso quotidiano, sigarette e qualcosa da bere anche i piccoli Spätkauf (si legge Spetcauf), negozietti aperti anche fino a tarda notte, saranno la salvezza tutti i giorni della settimana!

L’ acqua del sindaco è buona!

Nei locali di Berlino l’acqua costa spesso più di un’ottima birra artigianale, l’impresa di restare sobri fino a sera sembra, quindi, difficile. In realtà, l’acqua del rubinetto è potabile e potrai chiederne un bicchiere anche nei ristoranti (Leitungswasser, si legge “Laitungsvasser”) o se ti trovi in giro, potrai riempire comodamente la tua bottiglietta in bagno: nessuno lo troverà un gesto strano.
Non ti spaventare dei prezzi dell’acqua, in Germania si paga un sovrapprezzo di 0,25 centesimi per il vuoto a rendere, inoltre le politiche ambientali sono molto severe e si cerca di limitare il consumo di plastica.

COSA C’È ACORA DA SAPERE PRIMA DI PARTIRE PER BERLINO?

Su e giù dai trasporti pubblici

Il funzionamento della rete dei mezzi pubblici di Berlino è fra le cose importanti da sapere e sicuramente fondamentale per programmare al meglio la permanenza in città. Per salire sulla metropolitana (U o S) non occorre superare dei tornelli. Timbra il biglietto prima del viaggio alle piccole macchinette all’inizio del binario, in genere vicine a quelle dove si comprano i biglietti; se non lo fai, potresti imbatterti sul vagone nei controllori vestiti in borghese e pagare una multa di 60€ per la dimenticanza.

Comprare un biglietto per i trasporti pubblici è davvero uno dei migliori investimenti per una visita completa della città: le distanze sono enormi e si rischia di aver male alle gambe prima ancora di aver visto qualcosa… Non ti fermare alla singola corsa e tra le varie offerte di biglietti troverai di sicuro quello più economico che fa al tuo caso. Puoi trovare una guida completa su tutto quello che c’è da sapere prima di acquistare un biglietto in un post specifico di questo sito dal titolo: i mezzi pubblici a Berlino.

Cosa metto in valigia?

Qual è il clima di Berlino? Questa è una città che ha davvero un meteo imprevedibile! L’ unico modo per non farsi trovare del tutto impreparati è vestirsi “a cipolla” e avere un k-way appresso.

Il vento soffia spesso in città e se d’inverno si insinua tra i vestiti, in estate vi accarezza come una piacevole brezza marina, ma può essere un’idea saggia avere sempre qualcosa con cui avvolgervi il collo. Ricorda, come amano dire i tedeschi “non esiste cattivo tempo ma solo cattivi abiti!”. È bene essere ben equipaggiati e portare nello zaino sempre un ombrellino.

Ma dov’è il centro di Berlino?

Berlino è una città molto diversa da tutte le altre capitali europee, ha perduto la sua bellezza classica sotto le bombe della Seconda Guerra Mondiale ed è policentrica a causa della divisione della città avvenuta con la costruzione del Muro di Berlino. Per capirla nella sua essenza e sfruttare al meglio la permanenza in città abbiamo una visita guidata che ti assicura il miglior benvenuto: il Tour Berlino Indispensabile.

Una guida italiana esperta ti condurrà attraverso i luoghi e i monumenti più noti ed emblematici della capitale tedesca. Partecipare al Tour Berlino Indispensabile è la scelta migliore per capire la storia della città in tutte le sue fasi storiche e per conoscere quello che deve essere assolutamente visitato durante la permanenza a Berlino.

Come vestirsi a Berlino

Se arrivando in città, vieni a sapere di un imperdibile concerto alla Filarmonica o di una strepitosa serata all’opera, non ti preoccupare se hai scordato papillon o abito di velluto a casa!  L’eleganza non è mai un requisito necessario per l’ingresso. A Berlino nessuno fa troppo caso all’apparenza né tantomeno giudica, ed è davvero difficile sentirsi un pesce fuor d’acqua.

ED ECCO LE ULTIME INFORMAZIONI DA SAPERE PER ARRIVARE A BERLINO IN TRANQUILLITÀ!

A che ora si cena?

In città si mangia a tutte le ore durante il giorno ed è praticamente impossibile incappare in ristoranti che facciano pausa tra pranzo e cena, ma le cucine chiudono presto, tante intorno alle 10 di sera.. Insomma, non aspettare troppo a lungo per la scelta di un ristorante e abbi cura di prenotare in tempo nelle serate durante il weekend.

Importante è anche la zona dove alloggerai, se sarai ad ovest o nella zona turistica di Mitte è facile trovare locali che chiudono abbastanza presto, di contro quartieri più vivi e giovani come Kreuzberg e Friedrichshain offrono locali aperti fino a tardi. La città propone una scelta di ristoranti molto variegata, per questo abbiamo una sezione apposita del nostro Blog dal titolo: Ristoranti a Berlino.

Il Panorama di Berlino

Berlino è una città senza rilievi che farebbe la felicità dei terrapiattisti. Per fotografare un panorama o vedere un tramonto dovrei salire in alto! Dove? Bè i posti in città sono tanti, dalla Torre della TV di Alexanderplatz al Panorma Punkt di Potsdamer Platz. Dalla Mongolfiera nei pressi della Topografia del Terrore alla Colonna della Vittoria nel mezzo del Tiergarten, senza dimenticare la cupola del Duomo e quella ancora più famosa e di accesso gratuito posta sulla sommità del parlamento tedesco: l’edifico del Reichstag a Berlino.

Insomma ne abbiamo per tutti i gusti e per tutte le tasche e direi che una foto dall’alto questa città la merita tutta.

Tutti in fila!

Ci sono tre cose che fanno arrabbiare i berlinesi e che vanno conosciute prima di arrivare in città. Sarà così molto più facile evitare figuracce o sentirsi dire frasi scontrose e incompressibili in tedesco.

Rispetta sempre la fila – Se vuoi vedere un tedesco arrabbiato prova a sgattaiolare davanti saltando la fila!

– Sulle scale mobili delle stazioni stai sempre a destra e lascia uno spazio libero per chi ha fretta e vuole avvantaggiarsi.

– Prima di salire sui mezzi pubblici fai scendere chi è dentro e non soffermarti di fronte alla porta. Aspetta in fila sul lato destro o sinistro lasciando così il “corridoio” centrale libero per coloro che stanno scendendo.

Il cielo sopra Berlino

Il cielo di Berlino di notte è poco illuminato. Questa è una scelta voluta: la capitale tedesca combatte così l’inquinamento luminoso. Qui l’equazione buio = pericolo non è quasi mai vera. I berlinesi sono abituati a girare a piedi o con i mezzi pubblici a tutte le ore del giorno e della notte.  Inoltre la moltitudine di animali selvatici che vive nei parchi si riappropria con il buio di tutte le aree verdi della capitale.

Se vuoi conoscere la città e la sua affascinante storia con una guida esperta ti consiglio di partecipare ai nostri Tour Guidati di Berlino in Italiano. Aggregandoti al nostro punto di ritrovo per la visita guidata prevista per quel giorno potrai conoscere Berlino a prezzi vantaggiosi.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione*