Premi 'Enter' per iniziare la ricerca o 'Esc' per uscire
Alexanderplatz: una delle piazze più famose di Berlino

Alexanderplatz a Berlino

Alexanderplatz a Berlino

Alexanderplatz: una delle piazze più famose di Berlino ,

Alexanderplatz: il cuore di Berlino Est e una della piazze più famose della capitale tedesca.

Alexanderplatz è uno dei luoghi più celebri della capitale tedesca. Centro di quella che era Berlino Est, è oggi uno dei più importanti snodi del traffico cittadino, frequentato centro commerciale e famosissima meta turistica. Denominata Platz vor dem Georgentor fino alla prima metà dell’Ottocento, viene rinominata Alexanderplatz in onore della visita dello Zar Alessandro I alla corte del Re di Prussia. Dai berlinesi, invece, è chiamata affettuosamente Alex. È grazie ad Alfred Döblin che la piazza entra nell’immaginario comune, poiché è lo scenario protagonista del suo rivoluzionario romanzo del 1929 “Berlin Alexanderplatz”. Alexanderplatz: la piazza al centro di Berlino

ALEXANDERPLATZ DURANTE LA GUERRA FREDDA

Dopo essere stata in gran parte distrutta durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, la piazza conosce la sua forma attuale soltanto alla fine degli anni Sessanta. Viene trasformata in una vasta area pedonale, mentre le grandi arterie del traffico cittadino aggirano il suo perimetro. In questo periodo vengono qui costruiti il grande magazzino Centrum Warenhaus, oggi Galerie Kaufhaus, l’Hotel Internhotel Stadt Berlin, l’attuale Hotel Park Inn, e alcuni dei più importanti monumenti della città: l’Orologio del tempo del mondo, la Fontana dell’amicizia tra i popoli e l’altissima Torre della televisione, uno dei simboli di Berlino. Terminata all’inizio degli anni Settanta, diviene ben presto teatro di importanti eventi della DDR, in particolare della Rivoluzione Pacifica del 1989, uno degli episodi che hanno portato alla Caduta del Muro nel novembre dello stesso anno. È per questo motivo che le dedichiamo uno spazio di rilievo nel nostro tour in italiano Berlino Est e il Muro”. Dalla Riunificazione ad oggi, Alexanderplatz subisce continui cambiamenti: nuovi centri commerciali, cinema, ristoranti, hotel e nei prossimi anni è persino in progetto la costruzione di diversi grattacieli intorno alla piazza. La Torre della TV di Alexanderplatz a Berlino

FERNSEHTURM – LA TORRE DELLA TV AD ALEXANDERPLATZ

La visita alla Torre della televisione ad Alexanderplatz è un’attività molto in voga fra i visitatori di Berlino. La Torre della TV possiede infatti una piattaforma panoramica con vista a 360° sulla città. Una sosta nel ristorante girevole permette di gustare un pasto o un drink e ammirare contemporaneamente il panorama. È consigliabile prendere i biglietti saltafila, per evitare le lunghe attese nei periodi di alta stagione. Haus des Lehrers: un edificio che merita di essere visitato ad Alexanderplatz a Berlino

HAUS DES LEHRERS – LA CASA DEGLI INSEGNANTI

Questo edificio simbolo della DDR rimane oggi nascosto fra i grandi centri commerciali sorti negli ultimi anni. La Casa degli Insegnanti è stata costruita come luogo d’incontro per educatori e pedagoghi. Al terzo e quarto piano si trovava infatti la Pädagogische Zentralbibliothek (Biblioteca Pedagogica Centrale), che è stata una delle più importanti biblioteche pedagogiche d’Europa ospitando più di 650.000 pubblicazioni. La particolarità dell’edificio è un murales a mosaico, circolare in tutto il perimetro dell’edificio, composto da 800.000 elementi dal titolo Unser Leben – La nostra vita. Disegnato dall’artista Walter Womacka nello stile dei murales messicani, ha come tematica la società idealizzata della DDR, con gli ideali di pace e di amicizia fra i popoli. Womacka creò l’immagine ideale di uno stato socialista pacifico e moderno. “Non sarei più capace dell’ingenuità che risuona nel ritratto”, riflette Womacka nella sua autobiografia pubblicata nel 2004. Con un’altezza di sette metri e una lunghezza di 127 metri, è una delle più grandi opere d’arte europee.

COSA VEDERE NEI DINTORNI DI ALEXANDERPLATZ

In prossimità di Alexanderplatz si trovano inoltre la Rotes Rathaus, municipio centrale della città, la Fontana di Nettuno, originariamente collocata davanti al Castello della città (oggi in ricostruzione con il nome Humboldt Forum), il Nikolaiviertel, piccolo quartiere medievale in cui è presente la chiesa più antica della città, l’Isola dei Musei e il Duomo di Berlino. Data l’alta concentrazione di siti d’interesse posti nelle vicinanze, questo è un ottimo punto di partenza per iniziare a conoscere la città.

CURIOSITÀ SU ALEXANDERPLATZ

I cantanti Milva e Franco Battiato hanno dedicato un brano proprio ad Alexanderplatz nel 1982. La caduta del Muro di Berlino era ancora lontana e la canzone di Milva ci regala uno scorcio su una realtà molto distante da quella attuale.

COME ARRIVARE AD ALEXANDERPLATZ: IL CENTRO DI BERLINO

Alexanderplatz è uno snodo fondamentale dei mezzi pubblici di Berlino ed è molto facile da raggiungere: U-Bahn: fermata Alexanderplatz (linea U2 – U5 – U8); S-Bahn: fermata Alexanderplatz (linea S3 – S5 – S7 – S9); Treni regionali: fermata Alexanderplatz (RE1, RE2, RE7, RB14); Autobus: linea M48, TXL, 100, 200, 248; Tram: linea M2, M4, M5, M6; Camminando: è vicino all’Isola dei Musei; – Con il nostro Tour in italiano BERLINO EST E IL MURO o con la visita guidata in modalità privata BERLINO TOTALE.
Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione*