Premi 'Enter' per iniziare la ricerca o 'Esc' per uscire

Musei di Berlino: una grande offerta per tutti i tipi di interessi.

Visitare uno o più musei a Berlino durante la propria permanenza nella capitale tedesca è sicuramente una scelta consigliata. Visitare i musei di Berlino può essere una delle attività principali o un ottimo piano B se il clima non favorisce visite in esterno.

Visitare musei durante la propria permanenza in una città straniera è una delle attività favorite di molti viaggiatori, Berlino è sicuramente il paradiso per tutti coloro che arrivano in città con l’intenzione di visitare musei e di scoprire i suoi monumenti più celebri.

L’offerta museale berlinese è straordinaria. All’interno dei musei di Berlino sono esposti tesori che vi lasceranno letteralmente a bocca aperta. In città sono presenti musei di tutti i tipi e per tutti i gusti, pensate che la capitale tedesca ne ospita più di 260. Se ti interessa la storia, l’archeologia, l’arte dei periodi storici più diversi, gli antichi aspetti della vita quotidiana o musei specifici potrai passare a Berlino settimane intere e, probabilmente, una visita di qualche giorno risulterà troppo corta.

Arrivando in città senza un’idea precisa dei musei di Berlino si rischia di perdersi nella grandissima offerta museale della città, in questo articolo ti presentiamo una selezione dei musei di Berlino più famosi organizzata per tematiche; considerala come un suggerimento generale che parla soprattutto dei musei più visitati e di qualche museo non molto conosciuto che riteniamo particolarmente interessante.

Musei di Berlino

MUSEI DI BERLINO: ARCHEOLOGIA E CULTURA

Museo Pergamon: questo museo è il più famoso e il più visitato di Berlino. Si trova sull’Isola dei Musei e racchiude inestimabili tesori del mondo assiro-babilonese, classico e islamico. È stato l’ultimo dei sei musei costruito sull’Isola e fu inaugurato nel 1930. Fu pensato per contenere all’interno le costruzioni di opere monumentali del mondo antico ricostruite nella loro dimensione originale. Le opere più famose del museo Pergamon sono:

L’Altare di Pergamo: un grande altare di epoca ellenistica in onore di Zeus

La Porta di Ishtar: una delle porte della mitica città di Babilonia

La Porta del mercato di Mileto: la porta di accesso di epoca romana al mercato cittadino.

La Stanza di Aleppo: la decorazione interna di una casa di un mercante siriano del 1600.

La Facciata del palazzo di Mshatta: un magnifico esempio di architettura islamica.

 

Museo Nuovo: il Museo Nuovo (Neues Museum) è il secondo museo più visitato di Berlino e si trova sull’Isola dei Musei proprio di fianco al Museo Pergamon. 

Il Museo Nuovo ospita la collezione egizia, Museo di Preistoria e di Storia Antica e i reperti dei grandi archeologi tedeschi del 1800, come il famoso scopritore dei resti della città di Troia Heinrich  Schliemann. Le opere più famose sono:

Il Busto di Nefertiti

Il Cappello d’oro di Berlino

Museo Humboldtforum: il Museo Etnologico e d’Arte Asiatica. Affascina i visitatori con le sue collezioni di archeologia e di arte azteca, maya e inca, indiana, giapponese e cinese.

MUSEI DI BERLINO: ARTE

La Galleria Nazionale Antica: è uno dei musei del complesso dell’Isola dei Musei. Fra le opere esposte si distinguono le collezioni del romanticismo tedesco con gli eccellenti dipinti di Caspar David Friedrich, il miglior ritrattista dell’anima tedesca. Sono esposte anche opere dell’impressionismo francese con pitture di Manet e Monet. Una curiosità: la Galleria Nazionale Antica fu il primo museo europeo ad acquistare lavori dei pittori impressionisti.

La Nuova Galleria Nazionale: in questo museo viene esposta la collezione della modernità classica. Edvard Munch, Pablo Picasso, Ernst Ludwig Kirchner, Max Beckmann, Otto Dix, Paul Klee, Max Ernst, Salvador Dalì, Francis Bacon, Gerhard Richter e Andy Warhol.

La Gemäldegalerie: Berlino ha una bellissima collezione di dipinti dal XIII al XIX secolo. La collezione comprende opere di Giotto, Raffaello, Tiziano, Jan van Eyck o Pieter Breugel, ma anche lavori di Dürer, Lucas Cranach e Hans Holbein.

La stazione di Amburgo: l’Hamburger Bahnhof è il museo di arte contemporanea di Berlino. La fantastica collezione esposta spazia dalla Pop Art di Warhol e Lichtenstein fino ad installazioni di artisti come Beuys o Ai WeiWei.

Il Museo Berggruen: in questo museo poco conosciuto di Berlino vengono esposte opere di autori dell’inizio del ventesimo secolo come Picasso, Giacometti, Klee e molto altro ancora. Si trova di fronte al Palazzo di Charlottenburg e il modo migliore per raggiungerlo è dalla stazione della metropolitana “Richard Wagner Strasse” o dalla fermata dell’autobus M45 “Schloss Charlottenburg”.

Il Museo Brücke: la più grande collezione di espressionismo tedesco. Un museo fantastico che ti avvicina a qualcosa che non troverai in altre capitali europee. Spiccano le opere di Kirchner e Nolde.

La Villa Liebermann: una bella villa sul lago Wannsee che ospita la collezione di opere del pittore impressionista Max Liebermann.

MUSEI DI BERLINO: STORIA

Museo di storia tedesca: un museo molto ben presentato e documentato che ci racconta la storia di questa regione d’Europa, che oggi si chiama Germania, dall’epoca romana fino ad oggi.

Museo Ebraico: un museo che, oltre ad una collezione molto interessante sulla presenza ebraica a Berlino nel corso della sua storia, ha un edificio progettato dall’architetto Daniel Libeskind che di per sè è una delle grandi attrazioni di Berlino.

Museo cittadino: lo Stadtmuseum è meno famoso rispetto agli altri musei nazionali ma è un museo ideale per conoscere la storia e il presente di Berlino. La sua collezione è esposta in diversi edifici del centro e la sede principale è il Museo Märkisches o Museo Regionale, un edificio storico molto interessante a pochi passi dall’Isola dei Musei.

Vita quotidiana nella RDT: questa mostra si trova al Kulturbrauerei del quartiere di Prenzlauer Berg ed appartiene al Museo di storia tedesca, merita sicuramente una visita.

Isola dei Musei Berlino

MUSEI DI BERLINO: ALTRI MUSEI

Museo degli strumenti musicali: un suggerimento di prima classe per gli amanti della musica. Questo museo ospita una favolosa collezione di strumenti musicali europei degli ultimi 500 anni.

Museo del Cinema: Berlino è stata una delle culle del cinema e negli anni Venti è stata la capitale europea con più produzione cinematografica. La storia dei grandi nomi del cinema muto, ma anche di personaggi come Marlene Dietrich sono raccontate in questo eccellente museo situato nel Sony Center.

Museo della Tecnica: spesso si mettono in relazione i tedeschi con la tecnologia, il museo della tecnologia di Berlino ne spiega il perché. Ospita una collezione di treni, auto e barche, una replica del primo computer della storia costruito qui a Berlino e sezioni molto interessanti sulle telecomunicazioni o sulla produzione tessile. È ideale per essere visitato con i bambini.

Museo di Storia Naturale: Berlino ha un brillante museo di scienze naturali dove si può ammirare di tutto, dallo scheletro del dinosauro più grande del mondo alla sua collezione di animali estinti. Questo museo è gestito da un uomo sposato con una nipote di Darwin ed è uno dei punti di riferimento dei musei di Berlino. È ideale per essere visitato con i bambini.

CENTRI DI DOCUMENTAZIONE E MEMORIALI A BERLINO

Topografia del Terrore: esposizione di fotografie e documenti sulla Gestapo e sulle SS, le due più importanti istituzioni repressive del nazismo, esattamente nel luogo dove sorgevano le loro sedi.

Centro di documentezione della Resistenza Tedesca: fotografie, documenti e storie di chi si oppose al nazismo in Germania.

Memoriale di Sachsenhausen: area dell’ex campo di concentramento a nord di Berlino.

Memoriale di Hohenschönhausen (Stasi): il quartier generale dell’apparato repressivo della Germania Est e la vicina prigione sono oggi luoghi dove si può vedere in cosa consistesse la STASI, la polizia segreta del regime comunista.

Memoriale del Muro di Berlino della Bernauerstrasse: luogo centrale di documentazione e memoria del Muro di Berlino.

Memoriale dell’Olocausto: centro di documentazione con informazioni sulle storie personali con fotografie, lettere e documenti delle vittime della Shoah. Si trova sotto il Memoriale agli ebrei assassinati d’Europa.

Museo Karlhorst: in questo edificio ha avuto luogo la firma della capitolazione tedesca del 1945. Nel museo, posto nella periferia orientale di Berlino, si può visitare una mostra concepita in collaborazione tra Russia e Germania con l’intento di preservare la memoria comune delle mostruosità della guerra.