Premi 'Enter' per iniziare la ricerca o 'Esc' per uscire
Blog thumbnail

Neues Museum – il Museo Nuovo di Berlino sull’Isola dei Musei

Neues Museum – il Museo Nuovo di Berlino sull’Isola dei Musei

Blog thumbnail ,

Il Museo Nuovo - Neues Museum - è il secondo museo più visitato dell’Isola dei Musei di Berlino. Conosci i suoi tesori!

Il Museo Nuovo (Neues Museum) si trova nel quartiere di Mitte ed è il secondo museo più visitato dell’Isola dei Musei, il complesso museale patrimonio UNESCO più importante di Berlino.

Ogni volta che termino il nostro tour più famoso, ossia il Tour Berlino Indispensabile nel Lustgarten, il giardino che si trova a poca distanza dal Neues Museum, penso all’immensa fortuna che abbiamo noi oggi di poter visitare questo museo, dopo che è rimasto chiuso per più di 70 anni!

Gioiello del Neues Museum di Berlino è senz’altro il Busto di Nefertiti, a cui è dedicata un’intera stanza, ma tutta la collezione di questo museo è davvero eccezionale: ben 9.000 reperti, distribuiti su circa 8.000 mq di spazio espositivo permettono di compiere un viaggio indietro nel tempo, dalla Preistoria fino all’Alto Medioevo.

Il Museo Nuovo di Berlino ha riaperto le sue porte al pubblico nel 2011 e il suo restauro ha guadagnato il premio più importante di architettura in Europa. Non perdetevelo… e non perdete i nostri consigli in basso per una visita ottimale!

LE COLLEZIONI DEL NEUES MUSEUM

Il percorso all’interno del Neues Museum è un’affascinante riscoperta delle civiltà preistoriche e arcaiche dell’Eurasia e del Nord Africa. Gli oggetti esposti, incredibilmente ben conservati, sono disposti su tre piani del museo e provengono originariamente da tre collezioni:

  • Museo Egizio e Collezione dei Papiri (Ägyptisches Museum und Papyrussammlung)
  • Collezione delle Antichità Classiche (Antikensammlung)
  • Museo della Preistoria e della Storia Antica (Museum für Vor- und Frühgeschichte)

Museo Egizio e Collezione di Papiri

Su di una superficie di 3.600 mq, la sezione dedicata all’Egitto è probabilmente la più importante del Neues Museum: è la terza collezione al Mondo per numero e qualità dei manufatti, dopo quelle del Cairo e di Torino.

Sono ben 2.500 i reperti esposti, tra sarcofagi, camere sacrificali, mummie e tanti altri oggetti, tra cui spicca l’eccezionale Busto della regina Nefertiti, scenicamente esposto in una sala solo per sé.

È grazie al colto commerciante ebreo James Simon (a cui è stata dedicata non a caso la struttura che accoglie i visitatori dell’Isola dei Musei) se Berlino può vantare dal 1913 questo capolavoro tra le sue collezioni: il volto della regina sembra aver sospeso il tempo… modellata in pietra calcarea e stucco, la sua bellezza arriva a noi dal lontano 1351 a.C. praticamente intatta.

Vuoi conoscere la storia degli ebrei berlinesi come James Simon? Imprenditori, scienziati, artisti: con il nostro Tour Berlino durante il Terzo Reich capirai come la follia del Nazismo abbia cambiato per sempre la vita della comunità.

Il Museo di Preistoria e Storia Antica

Tra le più grandi raccolte archeologiche e preistoriche al mondo, il Museo Nuovo a Berlino espone al momento una selezione dei suoi 340.000 oggetti: circa 5.700 manufatti dell’Età della Pietra, dell’Oro, del Bronzo, nonché di epoca romana.

Tra gli oggetti esposti spiccano il Berliner Goldhut (ossia il Cappello d’Oro Berlinese), misterioso oggetto cerimoniale di 3.000 anni fa capace di predire le eclissi lunari, i Teschi dei Neanderthal provenienti da Le Moustier, nonché un’ascia di 700.000 anni fa.

Della collezione fanno parte quei reperti della città di Troia, scoperti avventurosamente da Heinrich Schliemann, che non sono stati portati via dall’Unione Sovietica con la divisione della città.

Collezione delle Antichità Classiche

La collezione raggruppa artefatti di epoca greco-romana. Essa è solo una parte di una collezione che a causa della divisione del territorio berlinese dopo la Seconda Guerra Mondiale e successiva riorganizzazione delle collezioni con il crollo del Muro di Berlino, si trova un po’ sparpagliata tra le diverse strutture museali dell’Isola dei musei.

LA NASCITA DEL NEUES MUSEUM

Fu il re Federico Gugliermo IV Hoenzollern che fece costruire questo splendido Museo. Da poco era stato ultimato secondo il volere del padre il primo museo in Prussia, l’Altes Museum e il re voleva donare ai berlinesi un luogo che sviluppasse in loro l’amore per il sapere e la bellezza.

Il sovrano dette ordine di collezionare oggetti nei paesi con cui la Prussia aveva stretto dei patti commerciali. La collezione, però, si arricchì con il tempo anche grazie ad acquisti, donazioni e scavi, questi ultimi organizzati da archeologi ante litteram come il famosissimo Schliemann.

Il Neues Museum fu costruito in stile neoclassico da Friedrich August Stüler tra il 1843 e il 1855 e cosa molto particolare, fu il primo museo a inserire nella sua “ossatura” elementi in ferro, ghisa e zinco pressofuso, avveniristici per quell’ epoca e utilizzati nelle nascenti architetture industriali.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, tra il ‘43 e il ‘45, i pesantissimi bombardamenti su Berlino afflissero tutta l’area dell’Isola dei Musei e per ben 40 anni i resti rimasero completamente esposti alle intemperie, dimenticati.

Oltre a ciò, la collezione venne privata degli oggetti in oro del Tesoro di Troia. Queste preziosità, infatti, divennero bottino di guerra dell’Armata Rossa e trasferite addirittura a Mosca.

Solo molto tardi, nel 1985 si mise mano alle rovine del Museo Nuovo, mettendone in sicurezza il muro perimetrale e iniziando una prima timida opera di ricostruzione.

LA RINASCITA DEL NEUES MUSEUM

Nel 1997 l’archi-star britannica David Chipperfield vince il concorso per la ricostruzione del Neues Museum, ma a causa di interminabili polemiche i lavori iniziano 5 anni più tardi per terminare solo nel 2009. Il risultato finale, però, è cosi convincente, che il progetto di Chipperfield guadagna nel 2011 il prestigioso Premio Mies Van der Rohe.

Nel ricostruirlo Chipperfield non ha pedissequamente riprodotto la struttura originale, ma usando il cemento ottenuto da marmi granulati della Sassonia e rispettando soltanto il volume e la sequenza delle stanze, ha rievocato la grandiosità del museo preservando tutte le ferite della guerra e i segni dello scorrere del tempo.

Bellissima la scala d’ ingresso, uno tra i soggetti più fotografati dai turisti a Berlino!

COSA VISITARE NEI DINTORNI DEL NEUES MUSEUM

Il Neues Museum fa parte del complesso museale dell’Isola dei Musei (Museumsinsel in tedesco). Questo significa che oltre a trovarsi a poca distanza dalle più vivaci strade del quartiere di Mitte, con molti ristoranti tipici di Berlino e negozi.

In pochi minuti raggiungerete il Duomo di Berlino e gli altri musei dell’Isola: il Museo Pergamon, l’Antica galleria nazionale, il Museo Vecchio e il Museo Bode.

Potreste, quindi, approfittare di questa vicinanza e di un prezzo speciale per un biglietto combinato (sotto le offerte) per visitare nella stessa giornata il Neues Museum e un altro museo.

Il Neues Museum si trova a circa…

5 min. a piedi dal Duomo di Berlino;

15 min. a piedi dalla Torre della Televisione;

15 min. a piedi da Alexanderplatz (10 min. se si prende anche un autobus);

20 min. a piedi dal Quartiere Nikolai – Nikolaiviertel (15 min. se si prende anche un autobus).

Perché non approfittare di un tour a piedi per vedere e conoscere la storia di queste attrazioni? I nostri Tour guidati di Berlino in italiano economici ed entusiasmanti, ti faranno scoprire Berlino in tutte le sue sfaccettature.

CONSIGLI UTILI PER LA VISITA AL NEUES MUSEUM

Noi vi consigliamo di comprare un biglietto giornaliero combinato per tutti i musei dell’Isola dei Musei, che ha un costo di soli 18 euro indipendentemente dal numero di musei visitati (sconsigliabile, ma potreste visitarli anche tutti e 5 in un giorno). I ragazzi fino ai 18 anni non pagano.

la disposizione delle sale non segue una linea temporale. Se desiderate fare un viaggio nel passato dal più remoto a quello più recente, occorre partire dal piano più alto, il secondo (Preistoria) per poi scendere al piano zero (collezione egizia) e infine risalire al primo piano (collezione greco-romana);

– all’ interno delle sale del Museo non è possibile portarsi una bottiglietta d’ acqua: ricordate di bere prima di entrare, perché la visita dura mediamente due ore;

– non perdetevi la Macchina del Tempo al secondo piano, nella sezione di Storia antica: un video accattivante che mostra come l’Europa sia cambiata con il passare dei secoli e delle civiltà.

ORARIO DI APERTURA DEL NEUES MUSEUM

Ven – Mer: 10 – 18 h

Gio: 10 – 20 h

COSTO DEL BIGLIETTO

– Biglietto singolo: adulti: 12 euro / ridotto: 6 euro

I ragazzi fino ai 18 anni non pagano mentre non ci sono riduzioni per over 65

Area Ticket – Daypass Isola dei Musei: valido per un giorno, comprende tutti i musei dell’Isola dei Musei.

Adulti: 18€

Studenti: 9€ (gli studenti devono mostrare la tessera studenti con data di validità)

Minori di 18 anni: Gratis

Museumspass Berlino: valido per 3 giorni consecutivi, comprende l’entrata a più di 50 musei.

Adulti: 29€

Studenti: 14,50€ (gli studenti devono mostrare la tessera studenti con data di validità)

ViveBerlin Tours è l’unica cooperativa di guide turistiche italiane a Berlino. Scopri la città in maniera emozionante!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valutazione*