Premi 'Enter' per iniziare la ricerca o 'Esc' per uscire
Blog thumbnail

Il Duomo di Berlino (Berliner Dom)

Il Duomo di Berlino (Berliner Dom)

Blog thumbnail

Il Duomo di Berlino, un edificio impressionante che avrebbe dovuto rappresentare la "San Pietro" luterana.

Il Duomo di Berlino – Berliner Dom – è sicuramente il monumento più utilizzato per le copertine delle guide su Berlino e il luogo di culto più grande in città!

Questa imponente chiesa in stile neorinascimentale, che in molti chiamano erroneamente cattedrale (non è guidata, infatti, da un vescovo), troneggia accanto al complesso museale dell’Isola dei Musei e se a una prima occhiata appare molto antica per via delle pareti annerite, stupisce sapere che è stata costruita solo a inizio del XX sec.

Si dice che sia stata la consorte di Guglielmo II, l’ultimo imperatore di Prussia, a volerne fortemente la costruzione: da fine Ottocento, infatti, Berlino era divenuta capitale dell’intera Germania e occorreva ora un tempio che sfoggiasse la potenza della famiglia reale, gli Hohenzollern, e che custodisse degnamente i sarcofagi di 94 appartenenti alla dinastia.

Là dove in origine sorgeva un’elegante chiesa barocca e poi un piccolo duomo neoclassico progettato dall’architetto Schinkel, venne fatto posto, dunque, a quello che nell’immaginario prussiano doveva essere il degno antagonista di San Pietro per la confessione luterana. 

La Cattedrale di Berlino

La costruzione del Duomo di Berlino durò dal 1894 al 1905, ma già durante la Seconda Guerra Mondiale una bomba inglese mandò in fiamme tutto il soffitto. Per lungo tempo la chiesa rimase un rudere, protetto da pioggia e neve grazie a un telo e le messe vennero officiate nella cripta. 

Il suo restauro venne chiesto ripetutamente e a gran voce dai cittadini, ma iniziò solo nel 1973 sotto la direzione della Repubblica Democratica Tedesca (RDT), che avrebbe preferito di gran lunga abbattere questo luogo religioso, anziché vederlo rinascere. Già da qualche anno, comunque, l’altissima antenna della televisione del governo socialista gli aveva rubato la scena.

Riaperto nel 1993, il Duomo è oggi interamente visitabile: partendo dalla cripta, con una delle più grandi raccolte di corpi di una dinastia reale in Europa, per arrivare alla cupola, che dopo un’arrampicata di quasi 270 gradini, regala uno dei più bei panorami dall’alto di Berlino.

Per gli appassionati di musica sacra si consiglia la visita durante le messe o tra luglio e agosto, per godere dei concerti eseguiti con il magnifico organo Sauer a 7.000 canne.

Orari di apertura del Duomo di Berlino – Berliner Dom

Dal lunedì al sabato: dalle 9:00 alle 20:00

Domenica: dalle 12:00 alle 20:00

Dal 1° ottobre al 31 marzo è aperto solo fino alle ore 19:00

Prezzo del biglietto d’entrata al Duomo di Berlino

7,5 € Adulti / 5 € Studenti

Il nostro TOUR BERLINO INDISPENSABILE termina il percorso proprio all’Isola dei Musei, dove avrai la possibilità di visitare questo luogo unico. Vieni a conoscere i nostri Tour di Berlino in italiano!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione*