Premi 'Enter' per iniziare la ricerca o 'Esc' per uscire
Blog thumbnail

La piazza Gendarmenmarkt a Berlino

La piazza Gendarmenmarkt a Berlino

Blog thumbnail ,

Il Gendarmenmarkt è una delle piazze più belle di Berlino. Un luogo di bellezza classica e di cambiamento storico.

Sollevandosi letteralmente dalle rovine della Seconda Guerra Mondiale, la Berlino di oggi si sta trasformando sempre più in un simbolo del trionfo socialista sul suolo tedesco” E. Honecker

Questa citazione del Segretario Generale del Partito di Unità Socialista (SED) della Repubblica Democratica Tedesca (DDR) fu pronunciata nel 1984, anno dell’inaugurazione della Konzerthaus, la Sala Concerti che sorgeva nell’allora denominata “Platz der Akademie“, l’odierna Gendarmenmarkt. Le parole di Honecker resteranno fisicamente presenti nella piazza, sottoforma di stele commemorativa proprio lungo la scalinata della Konzerthaus, fino alla caduta della Germania Socialista.

Solo cinque anni dopo, infatti, gli auspici e le illusioni di Honecker, che fu anche il “padre” del famosissimo Muro di Berlino, si scontreranno con la realtà e coi sentimenti dei berlinesi, non più intenzionati a sopportare la divisione e la reclusione imposta dal blocco orientale. Chi si reca oggi al Gendarmenmarkt non viene certo ispirato dall’entusiasmo socialista che Honecker evocava nel 1984.

GENDARMENMARKT: LA PIAZZA PIÙ BELLA DI BERLINO

A Berlino pochi luoghi possono essere veramente definiti come “belli”, nel senso estetico e classico del termine. In Italia siamo abituati, anche nei paesini meno conosciuti, a trovare piazzette incantevoli e angoli pieni di bellezza architettonica. Cosa per niente scontata a Berlino. La capitale tedesca, infatti, è relativamente giovane e si è affermata solo recentemente come grande città internazionale.

La battaglia avvenuta alla fine delle Seconda Guerra Mondiale e i numerosissimi bombardamenti che l’avevano preceduta hanno portato alla quasi completa distruzione della Berlino Classica capitale dell’impero Prussiano. Le vicissitudini storiche di Berlino durante il XX secolo hanno contribuito a donare alla città disomogeneità architettonica e disordine estetico.

Inizialmente Berlino tende a deludere lo sguardo del visitatore, soprattutto per chi giunge in città senza conoscerne la storia e riproduce la tipica idea classica di capitale europea. È altrettanto vero che, perdendosi per i diversi quartieri, si possono scoprire piccole piazze più o meno nascoste, parchi monumentali e palazzi storici che sorprendono piacevolmente l’occhio del visitatore.

Uno di questi luoghi si trova proprio al centro di Berlino e, se siete alla ricerca di storia, bellezza classica e cultura, prima o poi incontrerete la piazza Gendarmenmarkt.

Grazie alla sua magnifica architettura e al suo grande significato per la vita pubblica cittadina, il Gendarmenmarkt occupa una posizione speciale tra le attrazioni turistiche di Berlino. Situata tra la Französischer Strasse a nord e la Mohrenstrasse a sud è oggi l’orgoglio del quartiere di Mitte.

La piazza Gendarmenmarkt a Berlino

UNA PIAZZA DAI MOLTI NOMI NEL CENTRO DI BERLINO

Il Mercato dei Gendarmi, o Gendarmenmarkt, fu creato nel 1688 per ordine di Federico I di Prussia, colui che sarà l’ultimo duca e il primo re in Prussia.

La piazza venne ideata come mercato per il nuovo quartiere chiamato Friederichstadt – Città Federiciana e divenne ben presto una zona molto popolare di Berlino e residenza per gli Ugonotti francesi: immigrati protestanti perseguitati nella loro Francia che, grazie all’editto di Potsdam, poterono stabilirsi in Prussia dove la libertà religiosa era assicurata.

A testimonianza di ciò, rimangono le due splendide chiese gemelle che troviamo ancora oggi nella piazza: quella a nord è dedicata proprio ai riformati francesi mentre quella a sud agli evangelici prussiani.

Fino alla fine del XVIII secolo, la piazza era semplicemente chiamata Mittelmarkt – Mercato del Centro o Neuer Markt – Mercato Nuovo. Solo dal 1799 fu rinominata in Gendarmenmarkt, cioè Mercato dei Gendarmi. Il nome venne scelto per ricordare e celebrare i Corazzieri, unità d’élite prussiana chiamata appunto Gens d’armes, le cui stalle e caserme si trovavano proprio nella piazza.

Nel 1821 la Gendarmenmarkt si arricchì del Teatro Reale, progettato dall’architetto del neoclassicismo berlinese Schinkel, poi gravemente danneggiato durante la Seconda Guerra Mondiale.

Nel 1859 alla Piazza venne aggiunto un monumento dedicato al grande autore tedesco Friedrich Schiller, proprio per il centenario della sua nascita. Dal 1871 quella parte della Gendarmenmarkt verrà indicata come Schillerplatz, ovvero Piazza Schiller. Questo nome permase fino all’epoca nazista, precisamente fino al 1936, quando il monumento di Schiller venne rimosso e il nome sparì insieme alla statua.

Nel 1950, con la fine della guerra e la successiva divisione di Berlino, il Gendarmenmarkt si trovò proprio al centro della neonata RDT e fu scelto come luogo per la ricostruzione della Accademia delle Scienze, già Regia Accademia Prussiana delle Scienze (Königliche Akademie der Wissenschaften). Proprio per questo la Gendarmenmarkt venne rinominata Platz der Akademie, ovvero Piazza dell’Accademia.

Proprio la Platz der Akademie ospitò nel 1990 l’ultimo atto ufficiale del governo della RDT: un concerto di addio alla Repubblica Democratica Tedesca, dove venne suonata la Nona Sinfonia di Beethoven, composizione che contiene il famoso Inno alla Gioia composto dal poeta e drammaturgo Friedrich Schiller.

Finalmente nel 1991 la piazza torna ad essere chiamata Gendarmenmarkt e così si chiama tutt’oggi…almeno per ora!

ATTRAZIONI ED EVENTI A GENDARMENMARKT

Il Gendarmenmarkt di Berlino ha molte sfaccettature interessanti ed ospita monumenti ed eventi di grande importanza:

CATTEDRALE FRANCESE

Una visita al Gendarmenmarkt a Berlino dovrebbe includere una deviazione alla Französischer Dom, la Cattedrale francese. Le imponenti cupole delle due cattedrali gemelle furono costruite solo sotto Federico II per soddisfare le crescenti richieste rappresentative di una Berlino divenuta capitale di un regno. Si presume che l’ammodernamento della piazza avvenuto nella seconda metà del ‘700 abbia avuto come fonte d’ispirazione Piazza del Popolo a Roma.

Vale la pena salire fino alla piattaforma panoramica della cupola, i suoi 40 metri di altezza ci regalano una splendida vista su tutto il quartiere di Berlino – Mitte. Il piano terra della cattedrale viene ancora oggi utilizzato per le funzioni religiose della congregazione francese degli Ugonotti Riformati di Berlino.

CATTEDRALE TEDESCA

Dal 2002 l’altrettanto impressionante Deutscher Dom, la Cattedrale tedesca, ospita la mostra permanente “Wege, Irrwege, Umwege” – “Strade, confusioni, deviazioni”: un’esposizione esaustiva e dettagliata sullo sviluppo della democrazia parlamentare in Germania.

SALA CONCERTI

La Kozerthaus, conosciuta anche con il vecchio nome di Schauspielhaus, è un luogo amato dai berlinesi vista la grande varietà della musica proposta. Nella sala concerti si può ascoltare da Beethoven ai migliori musicisti della scena jazz internazionale. Questa diversità rende il Konzerthaus uno dei luoghi più interessanti di Berlino.

CLASSIC OPEN AIR

La scalinata del Konzerthaus si trasforma ogni estate in un bellissimo palcoscenico all’aria aperta. Su comodi sedili è possibile osservare il sole scomparire lentamente dietro l’orizzonte approfittando della musica suonata delle migliori orchestre. Per un totale di cinque serate si potrà assistere ad una miscela di musica classica, operetta e pop avendo come cornice la bellissima Gendarmenmarkt al centro di Berlino.

MERCATINO DI NATALE DI GENDARMENMARKT

Anche in inverno non c’è noia al Gendarmenmarkt infatti a dicembre la piazza si trasforma per ospitare uno dei mercatini di Natale più suggestivi di Berlino.

Le numerose casette in legno decorate con gusto presentano arti e mestieri tradizionali provenienti da tutta la Germania e i numerosi punti di ristoro offrono deliziose specialità natalizie. Non c’è da stupirsi se molti abitanti della capitale considerano il mercato di Natale al Gendarmenmarkt come il più bello di Berlino.

COME ARRIVARE ALLA PIAZZA GENDARMENMARKT

– In metropolitana: con la linea U2, fermata Stadtmitte;

– A piedi: dalla Bebelplatz, dal Checkpoint Charlie e dalla Porta di Brandeburgo;

– Con il nostro Tour BERLINO INDISPENSABILE o con la visita guidata in modalità privata BERLINO TOTALE o BERLINO IN BICICLETTA.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valutazione*